I DUE FOSCARI LIBRETTO PDF

Di fronte vedesi l'isola dei Cipressi, ora San Giorgio. Il sole volge all'occaso. La scena, da principio vuota, va riempiendosi di popolo e maschere, che entrano da varie parti, s'incontrano, si riconoscono, passeggiano. Come il popol gode!

Author:Vulabar Kajigore
Country:Malta
Language:English (Spanish)
Genre:Spiritual
Published (Last):8 November 2009
Pages:54
PDF File Size:16.63 Mb
ePub File Size:1.58 Mb
ISBN:692-9-22067-485-1
Downloads:99237
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Zulkir



Di fronte vedesi l'isola dei Cipressi, ora San Giorgio. Il sole volge all'occaso. La scena, da principio vuota, va riempiendosi di popolo e maschere, che entrano da varie parti, s'incontrano, si riconoscono, passeggiano. Come il popol gode! Si avanza fra il popolo Amici. Le gondole son pronte; omai la festa coll'usata canzone incominciamo.

Batti l'onda, e la fortuna assecondi il tuo valore. Alla bella vincitore torni lieto il gondolier. Escono dal palazzo ducale due trombettieri seguiti dal Messer Grande. I trombettieri suonano, ed il poplo si ritira. Sbarca dalla galera il Sopracomito, a cui il Messer Grande consegna un foglio. Almeno tutte schiudesse ad ingoiarmi, tutte le sirti del suo seno.

Paghi gli odi sariano e il mio desire. E il padre? Ed io? Il mio nemico demone! In cielo un giorno avremo merce' di tal dolor. Sposo addio!

Jacopo, scortato dal Sopracomito e dai custodi, sale sulla galera. Ed innocente parte! Ed io non ebbi per salvarlo un detto! Morte immatura mi rapia tre figli! Io, vecchio, vivo per vedermi il quarto tolto per sempre da un infame esilio! Depone il corno Oh, morto fossi allora, che quest'inutil peso sul capo mio posava! Almen veduto avrei d'intorno a me spirante i figli miei! Solo ora sono! Da lui solo Donato trafitto ei confessa, ed ogn'altro innocente.

DOGE: Ciel pietoso! Il mio affanno hai veduto! A me un figlio volesti reso! DOGE: Ed il cielo placato sperai! Me infelice! Che bramano da me? A quale onta novella mi serbano costoro? V'ascolta il Doge. Si ripone in capo il corno ducale LOREDANO: Il Consiglio convinto ed il Senato, che gli anni molti e il tuo grave dolore imperiosamente ti chieggono un riposo, ben dovuto a chi tanto di patria ha meritato, dall cure ti liberan di Stato. DOGE: Signori? Io, Foscari, non manco a' giuri miei.

Questo han premio il valore e la fede, che han protetto, cresciuto l'impero? A me padre un figliuolo innocente voi strappaste, crudeli, dal core! A me Doge pegli anni cadente or del serto si toglie l'onor! CORO: Pace piena godrai fra tuoi cari; cedi alfine, ritorna a' tuoi lari. DOGE: Fra miei cari? CORO: Obbedir. DOGE: Che venga a me, se lice.

Uno esce A voi l'anello. DOGE: Principe! Chi m'uccideva il figlio ora mi toglie il trono. Vieni, fuggiam di qui. Oh ciel! Salutano Me vivo un successor!

DOGE: Quel bronzo ferale che all'alma rimbomba, mi schiude la tomba, sfuggirla non so. D'un odio infernale la vittima sono.

DOGE: Mio figlio! Elenco delle opere. Cronologia delle opere. Personaggi delle opere. Composizioni non operistiche. Archivio immagini. Archivio audio. Archivio video. Archivio VaPensieroDay. Archivi speciali. Archivio News. I due Foscari. Naviga il libretto Inizio libretto Atto1. Link Scheda dell'opera Copertine del libretto.

ALUMINIO 5083 PDF

I due Foscari

After his success with Ernani , Verdi received a commission from Rome's Teatro Argentina and he went to work with Piave in considering two subjects, one of which eventually became this opera. I due Foscari was given its premiere performance in Rome on 3 November and was generally quite successful, although not on the scale of Ernani , which remained Verdi's most popular opera until Il trovatore in After Ernani , Verdi had considered a large number of projects for the future and the Byron play was one of them. Foscari had even been considered as early as when he had been approached by La Fenice in Venice, but it was rejected as unsuitable because the story included criticism of actions of the Republic of Venice which may have been offensive to the great families who had governed the Republic, including the extant Foscari family. At the same time, the composer had accepted a commission from the Teatro Argentina in Rome and had considered the subject of Lorenzino de' Medici on which Piave had already begun work. Verdi encouraged the librettist to continue his work and then submit the work to the Roman authorities but, as a backup, he wrote: "But, just in case the police don't allow it, we'll have to think of a quick alternative and I suggest The Two Foscari.

GONDOLKOZZ S GAZDAGODJ PDF

I Due Foscari. Characters Francesco Foscari, doge of Venice, eighty years old baritone ; Jacopo Foscari, his son tenor ; Lucrezia Contarini, his wife soprano ; Jacopo Loredano, member of the Council of Ten basso ; Barbarigo, senator, member of the Junta tenor ; Pisana, friend and confident of Lucrezia soprano ; servant of the Council of Ten tenor ; servant of the doge basso ; members of the Council of Ten and the Junta, handmaidens of Lucrezia, Venetian ladies, townspeople and masks. Act I. Venice, Jacopo Foscari has returned illegally to Venice, from whence he had been exiled unjustly, for the murder of two relatives of Jacopo Loredano, who accuses him. The sentence, pronounced by the Council of Ten, confirms the previous judgment. Act II.

MERCEDES BENZ F125 HYDROGEN VEHICLE PDF

.

MANTARO REVIVE PDF

.

Related Articles